Philip Di Salvo è ricercatore post doc e docente presso l'Istituto di media e giornalismo dell'Università della Svizzera italiana e la Nuova Accademia di Belle Arti di Milano. Si occupa di giornalismo, whistleblowing, sorveglianza di Internet e hacking. Scrive per Wired, Esquire, Motherboard e Il Tascabile. Il suo primo libro, "Leaks. Whistleblowing e hacking nell'età senza segreti", è uscito nel 2019 per LUISS University Press.